15 gennaio: buon compleanno Wikipedia!

Per aprire l’anno con una nota positiva, voglio mandare la mia personale risposta al servizio del Tg5 su Wikipedia andato in onda di recente.
Il video è sicuramente da vedere. Oltre al fatto che la lettera del testo ne fa un piccolo capolavoro di nonsense, è notevole per la contraddizione che esibisce tra l’intento di criticare un progetto come Wikipedia in nome della sua scarsa credibilità e la mancanza totale di dati, di fonti e, in generale, di conoscenza spicciola portati a sostegno di quelle stesse critiche. Un esempio, si potrebbe dire, di “giornalismo al contrario”, un giornalismo senza documentazione.

La mia personale risposta a questo servizio consiste nella partecipazione a 10 anni di sapere, il blog dedicato da Wikimedia Italia al decimo compleanno di Wikipedia (versione inglese). Il blog è appena stato pubblicato e ospiterà le storie personali come autori e/o fruitori di Wikipedia di chiunque avrà voglia di raccontarle. Io ho pensato di scrivere la mia personale vicenda come bibliotecaria di reference, e anche su questo mi piacerebbe confrontarmi con chi può avere avuto esperienze simili (tutti i commenti saranno leggibili dopo il 15 gennaio, data ufficiale della nascita del progetto). (Immagine: by David Peters, alcuni diritti riservati)

Di rapporti fra Wikipedia e biblioteche o altre istituzioni culturali, d’altra parte, si parla ormai abbastanza. Una sintesi di alcuni progetti recenti di questo tipo è riportata dal molto attivo aubreymcfato nel suo blog, ad esempio qui dove descrive la “maratona di contributi” (la Edithaton) che si terrà in occasione del compleanno alla British Library, oltre ad eventi precedenti svolti in collaborazione con il British Museum, e qui dove si trova qualche informazione sull’accordo tra Wikimedia France e la Bibliothèque nationale de France per l’inserimento di digitalizzazioni su Wkisource.

Vi giro anche la segnalazione di questo articolo recentissimo apparso su First Monday, n. 1, del 3 gennaio 2011: Teaching Wikipedia as a Mirrored Technology, di Colleen A. Reilly, pone in modo mi pare molto interessante la questione dei media come “finestre” o come “specchi”, sottolineando le potenzialità di Wikipedia come strumento educativo (lavorare attivamente su Wikipedia significherebbe lavorare anche su se stessi, vedersi nello specchio, e non guardare passivamente ad una finestra senza capire il funzionamento di quello che c’è al di là del vetro…).

Ma anche questa non è una novità: negli USA è già in corso la WikiProject Public Policy Initiative, progetto sperimentale di collaborazione fra Wikipedia e diverse Università in cui la compilazione di voci dell’enciclopedia viene proposta come attività didattica.

In Italia, qualche timido segnale di avvicinamento fra questi due mondi c’è, anche se si tratta ancora di piccole scosse come l’iniziativa della Regione Toscana per avvicinare i bibliotecari alle voci relative ai loro comuni e alle loro biblioteche, o il progetto della Regione Emilia Romagna Adotta una parola. Piccoli passi, che forse segnalano un interesse latente, che nasce dagli individui più che da categorie professionali, e che fatica a trovare uno spazio in cui esprimersi. A quanti si riconoscono in questo ritratto mando il mio invito a partecipare a 10 anni di sapere con qualche riga che descriva la storia del loro rapporto con la grande W.

A chi fosse ancora titubante, invece, consiglio l’informatissimo, equilibrato e piacevole La rivoluzione di Wikipedia, di Andrew Lih, Codice, 2010.
La lettura di un buon libro: raccomandatissima anche ai giornalisti del Tg5!

1 thought on “15 gennaio: buon compleanno Wikipedia!”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...