Infrastrutture

Independence DeclarationGhana.

La Repubblica del Ghana è uno stato dell’Africa occidentale con capitale Accra. Confina ad ovest con la Costa d’Avorio, a nord con il Burkina Faso, ad est con il Togo, ed a sud con il golfo di Guinea. Il territorio della Gold Coast ottenne l’indipendenza dal Regno Unito nel 1957, diventando la prima nazione sub-sahariana a farlo. (Wikipedia)

Un paese di cui non so niente. Con una cultura e una storia delle quali non so niente. Devo persino aprire una mappa dell’Africa per capire dov’è. Lo incontro perché stamattina (o in un qualche orario del mondo) qualcuno diffonde la notizia su una lista di discussione interna che il Wikimedia Ghana Usergroup ha chiesto un grant per un progetto. Un grant in questo caso è un finanziamento che passa dalle donazioni dei cittadini di tutto il mondo alla Wikimedia Foundation (attraverso quei banner invadenti che avete visto tante volte), e da quest’ultima alle organizzazioni locali o a singoli wikipediani che ne facciano richiesta e il cui progetto venga selezionato fra le tante richieste. Esistono finanziamenti per singoli progetti e finanziamenti per dare una spinta sostanziale a un capitolo nazionale, come accade ad esempio quest’anno per l’Italia.

Quando sono stata alla scorsa edizione di Wikimania a Londra, buttata a nuotare nella grande piscina dei progetti GLAM-wiki e intimidita* dalle mille novità davanti a cui mi trovavo, una delle impressioni più forti che ho avuto è arrivata dall’evidenza del fatto che i maggiori sforzi delle istituzioni culturali in collaborazione con Wikipedia erano sostenuti da paesi occidentali, ricchi e con un buon livello di gestione dei beni culturali. I paesi del nord Europa e dell’America del nord. Mi pareva quasi troppo facile, per loro. Mi pareva che noi italiani avremmo continuato a lungo a sbattere la testa contro leggi insensate e istituzioni vetuste (poi le cose hanno cominciato a girare, ma sempre a costo di tanta fatica). Quello che mancava completamente, di sicuro, erano i paesi estranei all’Occidente ricco e ben amministrato. Che avrebbero potuto fare, ad esempio, i wikipediani di un piccolo paese africano?

Si tratta peraltro di un problema più ampio e ben noto: Wikipedia (nel suo complesso, nelle sue varie lingue e progetti) non è affatto lo specchio uno a uno del mondo o il paradiso della partecipazione da ogni angolo del globo. In chi contribuisce a crearla, c’è un problema di diversità da raggiungere. Diversità di genere, di provenienza geografica e culturale, di ceto:

Screen-Shot-2014-12-11-at-22.14.19In sintesi, ecco chi edita che cosa, o meglio quale altra cultura, secondo uno studio della Oxford University segnalato dal collega Luigi Catalani (grazie!).

Ma ecco che oggi si parla del Ghana. Un paese per il quale faccio fatica a trovare una versione linguistica di Wikipedia, e solo dopo scopro che ha 47 lingue locali e l’inglese come lingua ufficiale.

Il Ghana chiede un finanziamento partendo da questa premessa:

Lack of backup or evidence of historical artifacts and facts due to damages, loss or sheer mismanagement is removing the level of accuracy in our history.
Inability to globally share our history removes the benefit of accessibility to resourceful information on the global Web for the use of researchers or individuals with an interest in Ghana. Most of these records can be found in the archives but most of them are in bad conditions that if care is not taken they will be lost forever. According to PRAAD [Public Records and Archives Administration Department] most of these records are deteriorating and there is an urgent call for digitization of these records.

E propone come soluzione:

To promote Ghanaian culture and heritage through multimedia content uploads on Wikimedia Commons and source documents on Wikisource that will compliment existing or future articles on Wikipedia and other sister projects … Our focus is to promote open and free learning of historical contents about the Ghanaian culture, heritage, etc. This project will help us to reduce the tendency of future losses of Ghanaian data through fires and other disasters or even mismanagement.
Activities will include taking pictures or scanning, if necessary and cataloging Ghanaian contents and uploading them onto Wikimedia Commons and Wikisource to ensure accuracy of historical facts and to eliminate possible loss of evidence. In situations where necessary, applicable documents would be digitized before uploading and (or) placed in formats that will directly benefit other Wikimedia Projects …

Qui il passaggio è sostanzialmente diverso da quanto si fa nei felici paesi del Nord. Qui si tratta, mentre si attende che il paese costruisca un suo sistema di salvaguardia e di memoria del patrimonio culturale, di salvare subito quanto si può salvare. Una cosa che si può fare solo in collaborazione con  le autorità locali (in fondo dare l’avvio a tutto è semplice, basta firmare un foglio). Una cosa che non sarebbe neppure ipotizzabile se non esistesse un’infrastruttura che lo consente.

Wikipedia non è un’enciclopedia, è quell’infrastruttura. È un’infrastruttura basata su cavi, organizzazione e tanto lavoro e, per quanto corra sempre dei rischi, sia cresciuta come un organismo e sia in perpetua trasformazione (quinta legge di Ranganathan, giusto?), è un’infrastruttura viva e potente. È il luogo in cui appoggiare, conservare, divulgare praticamente ogni genere di oggetto digitale, dal dato al materiale multimediale, passando per quel vecchio e potente strumento leggibile dagli umani che è l’enciclopedia.

Io auguro ogni bene a questo progetto. Se fate parte della comunità dei wikimediani, sostenetelo. Se vi occupate di cultura, tirate un sospiro di sollievo, perché queste sono strade che si aprono e sono destinate a restare aperte.

* Ovvero, letteralmente terrorizzata.

3 thoughts on “Infrastrutture”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...